L’albergo ideale: trucchi e consigli su come scegliere quello giusto

Scegliere in quale albergo soggiornare durante le prossime vacanze può sembrare una decisione da poco, ma non sempre la scelta si rivela tanto semplice di quanto sembrava essere inizialmente.

Un albergo dal servizio scadente, pulizia che lascia a desiderare e una posizione ben poco consona agli innumerevoli spostamenti che si programmano di fare durante un soggiorno in terra straniera può bastare a rendere il viaggio un incubo, ma tenendo a mente pochi consigli, è possibile spuntare senza indecisioni e dubbi di sorta la scelta dell’hotel ideale dalla lista delle cose di cui occuparsi prima di partire.

Ecco alcuni dei trucchetti e dei suggerimenti più collaudati dagli esperti del viaggio.

  • Studiare l’itinerario

Stendere un piano strategico che comprenda tutti i luoghi e i centri, vicini o in zone periferiche, verso i quali si ha intenzione di spostarsi è fondamentale per la scelta dell’hotel perfetto! Prima ancora di dare un’occhiata al nome stampato sull’uscio e di tirare le somme di fatture e conti vari, meglio raccogliere informazioni sull’ubicazione e la vicinanza da terminal di autobus, pullman e stazioni di metropolitane in modo da poter far ricadere la scelta sull’albergo più funzionale alle girovagate libere in città.

Per i tipi più sportivi, una controllatina alla presenza, nei paraggi, di piste ciclabili o aree pedonali per un po’ di sano jogging in mezzo al verde non guasterebbe!

  • Fattore economico

Non poteva che presentarsi tra i primi posti il fattore budget che, nel bene e nel male, condiziona inevitabilmente l’andamento delle giornate fuori porta del turista e non fa eccezione nella cernita di hotel, alberghi e bed&breakfast. Fare i conti senza il portafogli alla mano è impossibile ma con qualche accortezza, per aggirare il rischio di rimanere al verde, è sufficiente informarsi scrupolosamente sulle tariffe rapportate alla qualità dei servizi (punti di ristoro all’interno della struttura, servizio in camera, connessione internet) e su eventuali sconti riservati a particolari fasce d’età o a comitive che possano alleggerire il carico delle spese. Non abbiate timore nel sembrare troppo insistenti, tornerà utile a fine vacanza, quando ci si troverà faccia a faccia con le cifre stampate nero su bianco del conto!

 

  • Che aria tira?

Se si è alla ricerca di uno spicchio di relax e ozio a tutto spiano, decisamente meglio evitare le chiassose strade del centro cittadino o quartieri famosi per la sfrenata vita notturna; se lo strombazzare dei clacson a tutte le ore del giorno e della sera è, invece, una compagnia ben accetta o quantomeno tollerata di buon grado, più che sconsigliate sono le addormentate aree di periferia.

Controllate sempre che tipo di accoglienza riceverranno i vostri amici a quattro zampe, se programmate di portarne uno con voi, e quali sono i servizi offerti e le condizioni alle quali ne verrà ammessa la presenza.

E per i giorni di pioggia in cui tuoni e rovesci temporaleschi costringono al confino tra le mura dell’albergo, indispensabile assicurarsi in anticipo della presenza o meno di punti di svago all’interno della struttura scelta, come palestre e piscine, beauty point  e servizi di animazione, internet cafè e bar aperti almeno 16 ore al giorno  per gli alberghi a 3 stelle e con orario di servizio prolungato anche alla soglia di 24 ore filate, nelle strutture premiate con le 5 stelle!

  • Chiedere un consiglio.

Di siti strapieni di recensioni, commenti e dritte di ogni tipo, basati per lo più su esperienze vissute in prima persona, se ne trovano a bizzeffe in tutto il web.

Un caso esemplare è Tripadvisor, mentre per godere della comoda alternativa del “booking online”.

Cosa aspetti? Cerca il tuo albergo economico ed inizia a risparmiare!

 

Visita www.beepry.it

L’albergo ideale: trucchi e consigli su come scegliere quello giustoultima modifica: 2018-10-26T14:46:56+02:00da giuseppeig
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment